ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

giovedì 7 ottobre 2010

Jogging con sesso


fonte foto

"Cara, vado a fare una corsetta", si sente dire la moglie dal marito, tornato dall'ufficio solo mezz'ora prima - "giusto un paio di km per scaricare la tensione della giornata di lavoro"; "vai vai amore, io intanto preparo la cena". Scenario comune direi potrebbe succede in ogni casa che si rispetti no?

A Milano, al Monte Stella, le prostitute romene informano il giornalista del corriere che le intervista che 8 clienti su 10 sono proprio fanatici del jogging. Giovani e atletici ma anche vecchi e panciuti.

Un paio di giri di corsa sostenuta intorno alla montagnetta e poi, dopo una breve trattativa con le lucciole infrattamento tra le fresche frasche e sessione di "defatigamento muscolare" e "rilassamento coitale".

Prezzi contenuti: intorno ai 30 Euro, una cosina veloce e tutti sono contenti, lo sportivo, la zoccola e anche la ignara compagna che amorevolmente sta cucinando gli ossibuchi all'aitante maritino.

6 commenti:

Daniele Mattioli ha detto...

Ho sempre detto che troppo sport può far male.
Anche ai matrimoni.
Mah!

chica mala ha detto...

Dan: poco fa un amico in fb, mi scriveva che prima si era meno contorti, al limite si usava la scusa della sigaretta. Adesso anche le scuse per andare a puttane sono orientate sul salutismo.
In ogni caso le scuse degli uomini (ma anche delle donne) non hanno limiti. Ricordo un corso di salsa dove andavamo io e Trippi, uno dei nostri compagni diceva alla moglie che andava a giocare a calcetto e poi veniva a scuola di ballo, niente di morboso o sessuale quindi...strana gente

Trippi ha detto...

Dan: beh anche troppo zelo nelle faccende domestiche, dalla spesa alla spazzatura. ;-) che ci si inventa pur di "evadere"!!

Chica: sai che l'ho incontrato insieme alla moglie non molto tempo fa. Non sapevo se salutarlo o fare finta di non conoscerlo! Per fortuna si è avvicinato lui :-D

chica mala ha detto...

io l'ho intravisto quest'estate al festival. Tanto tempo fa all'encanto mi aveva pregato di fingere di non conoscrlo, da allora non l'ho più salutato....

Adriano Maini ha detto...

Meno male che vado più poco a Milano. A San Siro ci giravo, in effetti. Sai le figure!

alianorah ha detto...

Un po' di ginnastica in anticipo per smaltire l'ossobuco che verrà mangiato.

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin