ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

venerdì 9 aprile 2010

La donna è un'urna


L'assessore alla salute della lombardia chiede la sepoltura dei feti espulsi con la pillola abortiva. Una risata dovrebbe seppellire lui, se non ci fosse da piangere per la classe politica e la delicatezza del tema.

In Lombardia esiste già regolamento in materia di attività funebri e cimiteriali approvato all'UNANIMITA' nel febbraio 2007 dal consiglio regionale del Pirellone. Riguarda la possibilità di seppellire e/o cremare i feti anche prima della 20esima settimana (tra la 20esima e la 28esima è già previsto dalla legge nazionale), ma l'aborto avviene entro la 7ma, quando non si parla ancora di feto, ma di embrione.
Al solito è un modo per far pesare l'azione alla donna. Come se ce ne fosse bisogno.

Ci sono persone che pensano di avere una moralità superiore a quella degli altri perchè portano l'etichetta di una fede, o la firma di un'appartenenza ad un gruppo religioso come CL (comunione e liberazione) o il Movimento per la Vita, giusto per citarne qualcuno particolarmente attivo in questa regione.
Non sono mai rimasta incinta, se mi fosse successo, anche nel momento meno opportuno non avrei abortito un bambino sano. E' una mia scelta personale di coscienza, mia madre mi ha avuta in un momento difficile, tutto le suggeriva di non portare avanti la gravidanza, ma lei l'ha fatto. Ho sempre saputo che non potrei farlo per amor suo, per rispetto del suo coraggio e della sua forza.

Ma non tutte hanno la sua determinazione, il suo carattere o motivazione. Ci sono mille motivi per cui una donna può decidere di abortire e avere la mia comprensione oltre che il mio appoggio comunque.
Anni fa mi capitò di accompagnare un'amica, fu un trauma anche per me. La sala d'aspetto con i volti disperati delle donne è qualcosa che non scorderò mai. La mia amica quel giorno venne via dalla stanza in cui la portarono dopo l'accettazione. Ma tornò qualche giorno dopo a completare quello che non aveva avuto cuore di fare la prima volta.

Non venitemi a dire che ci sono donne che lo usano in sostituzione di metodi anticoncezionali, sono casi estremi che andrebbero comunque affiancati dalla presenza di un'assistente sociale o di un psicoterapeuta, nessuna donna dotata di un cervello confonde i due sistemi.

Non suppongano i cuori candidi che sia una tomba visibile o un'urna a rendere tangibile il dolore per una perdita. L'urna è già dentro la mente, il cuore e il corpo di una donna. Un aborto segna sempre e comunque, sia che venga fatto in modo invasivo con dei ferri in una sala operatoria o su un tavolo di una mammana o con sistemi meno choccanti.
Le donne non sono abortiste o non abortiste, questa è una classificazione tipicamente maschile. Forse sarebbe anche giunta l'ora di farla finita non solo con queste polemiche sterili, quasi che l'interruzione di gravidanza non sia sempre esistita, con sistemi ben più cruenti con rischi per la vita della madre, oltre che per quella del feto.
Si tranquillizzino i benpensanti, non sarà la possibilità di abortire con un bicchiere d'acqua a renderlo facile come bere o respirare.


3 commenti:

chit ha detto...

Un aborto credo sia un trauma e non esiste "antidoto" in grado di renderlo meno forte e duraturo. Rimane un'opzione, una scelta che le persone hanno e di cui si assumono tutta la colpa che va comunque difesa e con i denti contro questi sciacalli dell'amore.

cinciamogia ha detto...

Chi si crede moralmente superiore ha già sbagliato in partenza, e pecca del peggiore dei peccati, la mancanza di carità; fa ancora più specie perchè è un peccato di cui si macchiano abbondantemente quelli che si dichiarano cattolici praticanti, i preti, chi insomma dovrebbe "saperne di più". Vergogna.

Trippi ha detto...

chit: sciacalli è proprio il termine con cui mi viene spontaneo chiamarli. E' una sfera talmente personale e delicata da meritare tutta la cautela possibile nell'uso delle parole. Ma questi avvoltoi non riescono proprio a capirlo.
Cincia: E' stato anche il mio pensiero, penso che basterebbe un pò di umana comprensione.

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin