ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

martedì 23 marzo 2010

I soliti 'gnoti

fonte foto e articolo

"Egregio Sergio Graffeo Sindaco


lo avvertiamo per la sua incolumità di vivere e far vivere in pace agli altri, senza dar ragione e solidarietà alla testa di c... di don Gaetano, perché ormai è nel mirino e non avrà lunga vita...".



"Deve far smettere di suonare le campane di continuo se no saranno grossi guai anche per lei e mi dispiace che è siciliano. Tempo fa in Calabria due preti sono ancora sotto due metri di terra".




"Perciò Sindaco lei è il primo cittadino e spetta a lei mettere ordini di far suonare solo due volte al giorno queste c... di campane. I cittadini non anno (ancora senza acca) bisogno del suo orario perché ormai l'orologgio ce lo anno (terza acca mancante) pure i cani. Uomo avvisato e mezzo salvato".


Mittente:


"Cittadini nauseati e stanchi di sentire da una vita queste c... di campane ogni 15 minuti".





Tutto questo succede nel mio Comune, Corsico, grande cittadina della provincia di Milano.


In fondo alla centralissima Via Cavour c'è la chiesa dei SS. Pietro e Paolo dove da una vita le campane rintoccano ogni mezz'ora. Io abito lontano dal centro storico quindi la cosa non mi ha mai toccato di persona ma devo ammettere che per chi abita li vicino non deve essere piacevole sentire lo scampanellio continuo proveniente dalla parrocchia di Don Gaetano. Poi noi cittadini non siamo propensi a queste cosuetudini ormai relegate ad usanze da paesini di campagna.

La cosa mi fa sorridere, il testo della lettera mi fa venire in mente uno dei romanzi di Camilleri per la sua natura grottesca ma anche la famosa macchietta di Totò Peppino e la Malafemmina






Tornando alla storia, il sindaco uscente Sergio Graffeo è, secondo l'anonimo scrittore sgrammaticato, colpevole di appoggiare il sacerdote, mostrando la sua solidarietà dopo le minacce di morte ricevute proprio per lo stesso motivo.





Forse al nostro esasperato concittadino non è andato giù il fatto che un amministratore di sinistra, esponente del PD dia manforte al prete del paese. Da quando in quà Peppone va d'accordo con Don camillo?




8 commenti:

Trippi ha detto...

bellissimo socia! Arresterei il mittente non per i contenuti minatori ma per attentato alla lingua italiana. ahahaha

Walter ha detto...

Don Camillo e Peppone si rispettavano e capivano quando c'era da unirsi per il bene Comune.
Questo è lo specchio di un'altra Italia, quella fascistoide ed ignorante che permea la nostra Società.
Poveracci.
Dan (Macca)

il giardino di enzo ha detto...

Povero prete, la presa di posizione del D'Annunzio minacciante mi sembra un tantino esagerata.
Ho un amico che abita accanto alla chiesa del paese e probabilmente ha la stessa propensione omicida nei confronti del togato.
Però mi viene un pensiero: se a mezzanotte metto sul piatto i Led Zeppelin allo stesso volume della campana, probabilmente all'undicesimo tocco ho i carabinieri con le manette di fronte a me.
Mi devo comprare una tonaca, forse la faccio franca.

chit ha detto...

Bel post e... che dire?!?!
L'unica cosa che mi viene in mente è copia-incollare questa notizia letta qualche tempo fa:

"NORVEGIA: stanchi di continuare a sentire il suono delle campane, a cui si era aggiunto anche il richiamo del muezzin, i soci della Società Pagana Norvegese hanno chiesto il permesso di poter fare altrettanto. Ottenutolo in nome della pari dignità delle concezioni del mondo, i suoi esponenti hanno collocato degli altoparlanti sui tetti dai quali hanno pubblicizzato le riunioni della Società, oltre a lanciare messaggi sull’inesistenza di Dio. La notizia è stata rilanciata da diversi media in tutto il mondo: al punto che, avendo pienamente raggiunto lo scopo (esprimere un punto di vista laico sul disturbo della quiete operato dalle organizzazioni religiose), gli annunci sono stati interrotti."
(Fonte: http://www.uaar.it/laicita/campane)

Se vai a quell'indirizzo secondo me qualche spunto per arginare il problema mi sa che lo si trova?!
In bocca al lupo ;-)

Alberto ha detto...

Ma il tuo ex fidanzato mai salito sui tetti in bilico poi sulle grondaie?

Trippi ha detto...

ciao Alberto, ti rispondo io perchè dalla domanda intuisco che è rivolta a me e non all'autrice di questo post, la mia socia Chica Mala. I tetti e le grondaie che io sappia gli mancano! Ma forse perchè abitavamo già di nostro sul tetto, o meglio sul sottotetto... Tu sei riuscito a compiere l'impresa?

Alberto ha detto...

Sì, io sono un equilibrista, un po' trapezista.

(porca vacca ho sbagliato post, pardon)

Trippi ha detto...

Beh allora penso che serva una cura urgente ANCHE per il tuo sonnambulismo. Il mio ex vagava e blaterava di più quando era stanco. Quando era sotto stress per il lavoro, poi, avevo paura che mi smontasse la casa, o la faccia! Ma non mi ha mai toccata, neanche da addormentato. Ps spero che tu abiti in una palazzina bassa, anche se so che a milano è difficile.

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin