ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

giovedì 18 settembre 2008

Unioni tra giovani straniere e vecchi italiani: è proprio vero che del maiale non si butta via niente!

Di Trippi

Il tema delle italiane Vs straniere, delle unioni internazionali e di un certo ringalluzzimento di vecchi leoni con giovani di poche speranze lo abbiamo già affrontato più volte nel nostro vecchio indirizzo!



Assodato che del maiale non si butta via niente, alcune di queste ex badanti o colf senza scrupoli hanno trovato in uomini di mezza età o in vecchi che non si rassegnano, una nuova forma di lucro, una via di accesso privilegiata a questa Lamerica de noartri!!
Ma allora il vecchio ospizio, la casa di riposo, diventa il nuovo luogo principe dell'abbordaggio più o meno metropolitano?
Alzi la mano chi non ha in famiglia o tra vicini/parenti o amici qualche esemplare di questo genere? Il vecchio compagnone di papà, lo scapolo irriducibile che all'anniversario o a Natale si è presentato con la giovane (in genere anche un pò cessa, ammettiamolo) straniera?
La differenza d'età varia dai 15 ai 30 anni, ma può arrivare anche oltre..
Non fate i maliziosi, vi ho sentito, è inutile che bisbigliate Gregoraci e Briatore. Lo so che lei è italiana (anche se il mio amico Poseidon, quasi leghista, afferma che la Calafrica fa nazione a se!!), ma volete mettere il portafoglio azioni del brizzolatone?
In questi casi invece parliamo di una guerra tra poveri, parliamo di vecchi pensionati cui viene fatto fuori il conto al portatore con i soldi per il funerale, parliamo di anziani soli che abitano in una casa popolare. Parliamo di persone separate che faticano ad arrivare alla fine del mese con quei pochi soldi che gli restano una volta versati gli alimenti alla ex moglie, la cui esistenza viene spesso ignorata dalla nuova compagna e tenuta accuratamente nascosta dalla "vittima"! Ma se queste donne sono così disponibili a raccogliere queste "buste", non si potrebbero usare criteri simili per fare la raccolta differenziata della spazzatura, evaporerebbero anche i problemi di Napoli!
Il problema, in realtà, per la coppia non sussiste. Il vecchio viene accompagnato al cimitero felice e squattrinato, lei conquistata la tanto agognata cittadinanza è lieta di portarcelo e di sobbarcarsi qualche corveè in camera da letto. Dov'è il punto direte voi?
I figli delle precedenti unioni, che si ritrovano con "fratelli" coetanei dei propri pargoli e vedono il padre scialacquare soldi che sono stati lesinati a loro e alle loro madri..
ma si sa con il viagra, spesso la scintilla dell'amour crea fuochi più brucianti che l'ormone dei ventanni!

11 commenti:

Luca ha detto...

Invece , tranne rari casi, io non ci vedo nulla di male.
Tranne in casi di palese e certificata circonvenzione di incapace.
Ma spesso non è così, perché l'adulto ha ben chiaro cosa sta facendo e gli va bene ed è felice di questo.

Se fossi un figlio in questa situazione , sinceramente, sarei più interessato alla felicità di mio padre che al pensiero dei soldi (spesso suoi) che sta (eventualmente) spendendo con la nuova , giovane , compagna.

i matrimoni di interesse sono all'ordine del giorno . E sono nel 99% dei casi fra italiani, spesso coetanei.

Quante donne si sposano più pensando allo status del marito che ai propri sentimenti ?
Quante donne cercano nel proprio compagno la sicurezza economica e sociale?

Oppure in senso opposto :
http://espresso.repubblica.it/dettaglio//2040867/&print=true

EscoPazzo ha detto...

Probabilmente Darwin non sarebbe d'accordo ("quasi-salma"+cessa), ma concordo pienamente con Luca, in fin dei conti hanno entrambi un vantaggio dalla cosa..se fosse il mio "vecchio" sarei contento per lui..x quanto riguarda i soldi, io personalmente da quando ho 18 anni vivo completamente sulle mie spalle e non ho mai avuto da lui né gli ho chiesto mai una lira/euro..

chica mala ha detto...

anche io sono per la felicità dell'anziano. Ma questo è un vero e proprio mercimonio. Per me è prostituzione. La donna offre il proprio corpo per ottenere un beneficio economico o sociale che sia. Suppongo sia felice anche colui che carica la puttana in macchina e per trenta euro sfoga un suo bisogno fisico, quanto meno non è vittima di raggiri.

EscoPazzo ha detto...

..già, ma ad una certa età non credo basti il solo rapporto fisico di 5min..è sicuramente una felicità illusoria, ma sempre meglio della solitudine..e poi i soldi nella bara non servono, e una cittadinanza ad una straniera in più non cambierebbe la situazione dell'Italia, dove ormai arrivano cani e porci e fanno quello vogliono..

chica mala ha detto...

è vero anche che tanti vecchi vengono abbandonati a loro stessi. I figli e i nipoti semplicemente non si curano di loro. Le cronache sono piene, specialmente in estate di storie di anziani trovati morti nel loro appartamento dopo settimane; ad accorgersene sono i vicini infastiditi dalla puzza di putrefazione. Non condivido in ogni caso questa fiera della miseria dove le vittime sono vittime di altre vittime (scusate la ripetitività, spero comunque sia chiaro il concetto).

EscoPazzo ha detto...

..io penso che se potessero scegliere, queste ex badanti o colf, anziché "titillare" il vecchio "maiale" rattrappito e mungergli quei pochi spiccioli, starebbero a lavorare in qualche ufficio e a fare shopping in Via Montenapoleone o Via del Corso che sia..
P.S.: x Trippi, a proposito della coppia Gregoraci-Briatore..e cosa ne dici della coppia Pavarotti (che ha "ingallettato" la) Mantovani?!?

Trippi ha detto...

Luca: non ho dato un giudizio di valore, ne di merito, come dice più avanti Chica il mondo è pieno di matrimoni più fasulli tra coetanei, tra cui ormai non c'è più niente da un pezzo. Spesso si tratta di solitudine, spesso di problemi economici che non consentono alle persone di prendere strade diverse, ci si accontenta.. ma ciò non toglie che mi rattristi una giovane che sta con uno 15-20-30 anni più anziano di lei. E non parlatemi di amore!

Escopazzo: i soldi non ti servono nella bara, ma per comprarti la bara.. ovviamente tendo ad esasperare le cose. Il problema in realtà non sussiste, se no se sei direttamente coivolto. Se il "maiale" è tuo padre e lo vedi completamente rincitrullito, pronto a spendere e spandere anche quello che non ha.. per una che non ha niente da perdere, quando magari a te o a tua madre ha lesinato tempo e affetto.. ti assicuro che hai una reazione diversa. Poi di tutto ci si fa una ragione!
Chica: come al solito noi la pensiamo nello stesso modo!

EscoPazzo ha detto...

Trippi la tua posizione mi sembra un pò troppo radicale /forse l'hai condita con un pizzico d'egoismo)..io in ogni caso non me la sento di giudicare con la testa da 30enne il comportamento di un 60enne/70enne..ora potrei essere in parte d'accordo con te, ma non ci metterei la mano sul fuoco che a 60 anni, avendo magari un matrimonio naufragato alle spalle, i figli per la loro strada, non farei anch'io queste cose.. Tra l'altro ho un caro amico mio coetaneo che ha scaricato la moglie (una bravissima donna di quelle che non se ne trovano più in giro, e anche lei coetanea) per una 19enne mezza brasiliana..non manco mai di biasimarlo x quello che ha fatto, c'è da dire però che lui è veramente felice..

Trippi ha detto...

Escopazzo: ripeto non do giudizi ne di valore ne di merito, mi limito ad osservare al realtà. Se una 30enne sta con un 70 enne (ogni riferimento a persone e personaggi non è affatto casuale) un motivo ci sarà, ed è tutto fuorchè affettivo. Che poi ci possano essere dei vantaggi per entrambi, nessuno lo mette in dubbio. La tua posizione, del ognuno fa quello che si sente, è la mia! Ma la realtà è che questi anziani vengono spremuti di qualsiasi cosa, finchè non aprono gli occhi, ed è vero che in questo caso parlo di gente che lotta per una casa popolare o per accapparrarsi la pensione di un vecchio (che comunque una volta spedita in sudafrica ci campa la famiglia...). Se poi alla "vittima" arriva qualche anno di felicità, ben vengano pochi anni in allegria che tanti in solitudine.. Ma che stia emergendo un problema sociale, per questa scorciatoia, per me è fuori di dubbio! Quanto al tuo amico, non dubito che ne stia ricavando qualche anno di felicità.. ripassa da queste parti tra qualche anno, quando lei l'avrà spremuto ben bene e avrà trovato il prossimo da "spennare"! Scusa la brutalità, ma io la vedo così!

alianorah ha detto...

Una volta, un vedovo quasi settantenne, pensionato, ci provò con me dicendo che tanto le donne son tutte uguali, basta che ci sono i soldi, non si fanno tanti problemi. Lui i soldi li ha, io mi sono fatta tanti problemi e l'ho lasciato lì con la panza, il riporto e il portafogli pieno.

Trippi ha detto...

Beh Alianorah, per fortuna, non tutit i vecchi sono morti di fame e non tutte le donne sono zoccole! Viva le galline con la testa sul collo!!

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin