ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

venerdì 26 settembre 2008

Finalmente sei arrivata


Di Chica Mala


Torni dall'ufficio a rotta di collo, mangi qualcosa al volo poi ti barrichi in bagno.

Prima lo scrub poi l'accurata depilazione nei punti strategici; segue, dopo abluzioni profonde in acque bollenti e profumate, l'operazione di "incremaggio" integrale.

Arriva il momento del parrucco, quindi vai di creme disciplinanti-arriccianti-volumizzanti-lucidanti e tortura del phon con diffusore in barba alla calura estiva, dopo, ti dedichi al trucco senza tralasciare il benché minimo dettaglio. Passi alla vestizione optando per una minigonna di jeans, decolleté tacco 12 in tinta con cintura e borsa, magliettina minimal ma di effetto. Ultimo tocco, prima di uscire una spruzzata di quel profumo che è il tuo cavallo di battaglia, di quelli che non tradisce mai.

Tempo stimato per assolvere tutte le operazioni in scaletta: 3 ORE.

Esci di corsa di casa con il cellulare in mano, componi il numero: "tatino...sto partendo adesso, tra mezz'oretta sono da te, come al solito".

Parti. musica a palla e ormoni a palla. Nella tua testa già si materializza la serata che sta per cominciare, fatta di coccole, baci, sesso e relax insieme alla persona che stai frequentando e che ovviamente ti piace.

Mezz'ora è passata e arrivi sotto casa di lui, parcheggi e citofoni; Apri il portone, attraversi il cortile e arrivi alla porta di casa, socchiusa. Entri.
Lui esce dal bagno e ti viene incontro sorridente, docciato, sbarbato, profumato e solo con i boxer.

"Finalmente sei arrivata!!!!!!!!"

Nella tua testa si materializza la scena di un porno di serie Z dove lui ti fa sua contro lo stipite della porta del "cesso" ma...

"Che bello sei arrivata giusto in tempo, la lavatrice ha appena finito la cetrifuga, così mi aiuti a piegare le lenzuola".

LA LIBIDO SCENDE AI MINIMI STORICI, TIPO CROLLO DELLA BORSA DEL '29

In questi casi c'è solo una cosa da fare:
- Dire che avete dimenticato qualcosa in macchina;
- Uscire da quella casa;
- Salire velocemente in auto, mettere in moto e riaccendere lo stereo a palla;
- Dopo una sequela di imprecazioni che farebbe impallidire anche un camallo chiamare gli amici e chiedere loro in che locale si trovano;
- Spegnere il cellulare;
- Raggiungere gli amici.


11 commenti:

Anonimo ha detto...

Chica, sono Topaze innanzitutto spero che ciò che racconti non sia successo a te e se così fosse, che te debbo dì???
devi dare una resettata alle tue amicizie-amorose e aria nuova.
A proposito: ho bisogno di parlarti quindi scrivimi alla mia e-mail. Grazie e....spero che sia una buona serata!

desy ha detto...

chica ma allora ci sei ancora....intanto che ci sei puoi venire a stirarmi quelle 2 o 3 cose??!
scherzo ovviamente...non ti nego che quando ho letto delle lenzuola ho pensato: ma vedi te sto stordito..perchè solo uno stordito può pensare di piegare il bucato davanti a una bella ragazza tutta agghindata per la sera.
Meno male che sei scappata...

chica mala ha detto...

Ciao Topaze....si è successo a me. Appena ho un attimo di tempo giuro che ti scrivo
Desy: in verita non sono scappata ma è quello che avrei dovuto fare.
Ma adesso lo so: I believe I can fly!!!!

alianorah ha detto...

In effetti, roba da latte alle ginocchia. Forse il tacco dodici è troppo, per loro.

Gandalf ha detto...

lui non mi rappresenta... :-)
lui non mi rappresenta... :-)
lui non mi rappresenta... :-)
lui non mi rappresenta... :-)
lui non mi rappresenta... :-)
lui non mi rappresenta... :-)
etc etc etc

EscoPazzo ha detto...

chica mala perdonami ma non riesco a smettere di ridere..! mi è successa la stessa cosa, nel senso che io ero il "tuo" protagonista maschile..(che risate, non farmici pensare)..devi sapere che di solito le femminucce pensano in parallelo, i maschietti in sequenza..se arrivi a casa e sto facendo una cosa qualsiasi (lavare panno o piatti, cucinare, stirare, sistemando una mensola, aggiustando qualcosaetc..) PRIMA finisco quello che sto facendo, e poi passo a te.."Ma poi come te sei combinata?! Tanto a letto sempre nuda ce devi finì..!!"

chica mala ha detto...

gandalf: lo spero per te :)
escopazzo: io quando esco con un uomo o semplicemente vado a casa sua mi preparo con cura. Lo facco per me stessa prima di tutto, poi anche per piacere a lui, questo è chiaro.
Poi scusa maschietto. in sequenza comincia a pensare dopo un anno/due, non dopo un mese che mi conosci!

EscoPazzo ha detto...

hai ragione chica mala, condivido pienamente il tuo pensiero..
In effetti, ripensandoci con le lacrime agli occhi dalle risate (scusami), quando a me è successo era passato almeno un anno da quando eravamo insieme, se non di più..la "cosa", fatta dopo poco tempo, denota scarsa attenzione verso il prossimo, se non addirittura mancanza di rispetto..

Trippi ha detto...

conoscevo già la storia, cio non toglie che tuttele volte la tristezza prevalga sulla risata! Un pò come guardi charlot.. I Believe I can fly

chica mala ha detto...

Escopazzo: mi fa piacere averti donato un po' di allegria, lo scopo del post era proprio questo :)
Trippi: tu che conosci tutti i risvolti capisci anche il retrogusto come dire..... tipo quello dell'aspartame, fa diventare il caffè una ciofeca

Speedo ha detto...

Depilarsi é solo un obbligo impostoci dalla societá. Liberiamo le donne da questo impegno!

Movimento per i diritti delle donne pelose

http://pelose.forumfree.net

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin