ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

giovedì 2 settembre 2010

Cartelle d'autunno

fonte foto
Aggiornamento 2 settembre

Ooops altro che autunno, temo proprio che si possa parlare di strascico d'estate per le multe che cominciano a piovere sulle aziende che pagano l'abbonamento Ecopass per i propri mezzi. Ad alcuni è sfuggita la novità in vigore da marzo e valida fino al prossimo ottobre (ma non so ancora quali saranno gli sviluppi): non basta pagare l'ecopass per il mezzo aziendale non di primo pelo per poter accedere alla ZTL milanese, ma bisogna rispettare delle fasce orarie per l'accesso. Per sapere in che orari potete accedere senza incorrere nelle sanzioni (o se dovete aspettarvi arrivino contravvenzioni anche per il periodo ormai trascorso) potete inserire la targa del vostro mezzo in una pagina apposita dell'area del sito e otterrete gli orari consentiti.
Con il Signore delle tempeste abbiamo calcolato per difetto 12 mila euro di multe maturate finora solo dalla sua auto aziendale per gli accessi in Ztl nel periodo incriminato. Per fortuna ad agosto gli hanno sostituito il veicolo, altrimenti avrebbe sommato un'altra bella sommetta. Moltiplicando il disastro per le auto dei suoi colleghi... beh, non vorrei essere nei panni della sua azienda.

Grazie signora Moratti.


Post originale 25 agosto 2010

Occhio cari autisti milanesi (e limitrofi), dopo le prove tecniche appena compiute, il comune di Milano si appresta alle grandi manovre. Ad autunno pioveranno  600mila cartellozze esattoriali con le multe di "inizio attività" dell'Ecopass e quelle per i divieti di corso magenta, in cui è stato proibito l'accesso ai privati proprio quando è entrato in vigore l'ecopass, costato ben 5 multe a un amico (3.167.221 verbali in un anno ai milanesi).

fonte foto
Se siete tra gli sfortunati con il sedere sporco (o ricordate perfettamente QUEL disguido con il pagamento dell'ingresso in città) prendete un numerino per sporconare contro la giunta, che si consolerà con 154 milioni di euro in entrata dai vecchi verbali.
Altrimenti fate come me, entrate nella cerchia Ecopass solo con i mezzi o, se è proprio necessario, prendete un taxi, vi costerà meno!

2 commenti:

chit ha detto...

Togli l'Ici, togli questo, togli quell'altro anche i Comuni, nel loro piccolo, devono sopravvivere. Triste pensare che la soluzione sia un simile sistema a dir poco capestro e ottimo il tuo consiglio finale ;-)

Trippi ha detto...

beh la tassa esce dalla porta e rientra dalla finestra. Triste si!

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin