ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

giovedì 30 settembre 2010

locuzioni e gravidanza


locuzione [lo-cu-zió-ne] s.f.
1 ling. Insieme di due o più parole, che esprime un determinato concetto e costituisce un'unità lessicale autonoma; può essere avverbiale (a momenti), preposizionale (in luogo di), congiunzionale (dal momento che), aggettivale (bagnato fradicio), sostantivale (pesce spada), verbale (mandar giù), esclamativa (mamma mia!)
2 estens. Modo di dire, espressione idiomatica: p.e. fare orecchi da mercante
Questa mattina scherzosamente ho postato nel mio status di facebook questa frase:
-Probabilmente la locuzione "dolce attesa è stata coniata da un uomo" -
Non voglio di certo attirarmi l'antipatia di tanti ma davvero, cosa c'è di dolce nell'alzarsi 15 volte a notte per andare in bagno? Ad avere le gambe senza curve come due tronchetti della felicità? A camminare come una papera per il peso della pancia che comprime le parti basse?.
E i continui prelievi, curve glicemche, le urinocolture i tamponi vaginali. I cazziatoni della ginecologa che ti fa pesare il fatto di essere grassa come un cinghiale.
E poi, all'inizio le nausee, al termine la difficolta' a digerire. Dormire è impossibile sul fianco ma anche supina. Respirare diventa un problema perchè i polmoni sono compressi, così come lo stomaco e la vescica.
E gli ormoni che ti fanno piangere senza motivi validi o ti danno al contrario moti di iperattività ed euforia che poi paghi per i successivi due giorni con insopportabili dolori di schiena e al nervo sciatico.
I giornali specializzati ci si mettono anche loro. Ne compri a bizzeffe per trovare riscontri e conforto ma poi leggi, non fare questo se no il bambino potrebbe morire improvvisamente, non fare quest'altro altrimenti può nascere sotto peso, con l'asma, cieco o con problemi mentali. L'altro giorno ho letto sulla rivista "nove mesi" che in gravidanza puo' venirti la sindrome da tunnel carpale e adesso, guardacaso le mani mi fanno un male cane.
Guardi il telegiornale e scopri che lo sport del momento è scovare i parti andati male con mamme in coma, asportazioni dell'utero, bimbi nati morti, come si fa a non essere in perenne stato di ansia?
Non vedo l'ora che nasca il mio bambino, sono ansiosa di conoscerlo e di occuparmi di lui ma non parlatemi di dolce attesa cacchio!
P.S. quello nella foto è proprio il mio bambino!


2 commenti:

cinciamogia ha detto...

Che bel bimbo!!
Coraggio, a quanto ho capito manca davvero poco, e l'attesa, dolce o meno, finirà...Un abbraccio!

chica mala ha detto...

eh si...
in questa foto era di 17 settimane adesso è di 32 quasi 33 quindi praticamente un torello - scatenato aggiungerei!!

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin