ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

giovedì 18 giugno 2009

Amiche per l'Abruzzo



di Trippi

Una bella iniziativa al femminile che pensiamo valga la pena segnalare.
Questa domenica a San Siro 90 artiste italiane terranno un concerto di solidarietà che sarà trasmesso a "radio unificate" da 13 network nazionali.
Il progetto nasce da un'idea di Laura Pausini subito appoggiata e supportata da Gianna Nannini, Elisa e Fiorella Mannoia, le madrine di questa iniziativa.

Ecco in ordine alfabetico le artiste coinvolte nell'evento:
Alice, Ambra Marie, Alessandra Amoroso, Ania, Silvia Aprile, Arisa, Malika Ayane, Annalisa Baldi, Angela Baraldi,Rachele Bastreghi, Leda Battisti, Marcella Bella, Simona Bencini, Loredana Bertè, Orietta Berti, Laura Bono, Antonella Bucci, Chiara Canzian, Carlotta, Raffaella Carrà, Rossana Casale, Caterina Caselli, Cliò, Barbara Cola, Carmen Consoli, Aida Cooper, Luisa Corna, Cristina D’Avena, Wilma De Angelis, Teresa De Sio, Grazia Di Michele, Dolcenera, Alessandra Drusian, Roberta Faccani, Irene Fargo, Giusy Ferreri, Fiordaliso, Irene Fornaciari, Rita Forte, Dori Ghezzi, Barbara Gilbo, Giorgia, Gilda Giuliani, Irene Grandi, Amalia Grè, Iskra, Jasmine, Karima, L’Aura, La Pina, Patrizia Laquidara, Amanda Lear, Lighea, Linda, Lisa, Petra Magoni, Silvia Mezzanotte, Mietta, Milva, Annalisa Minetti, Andrea Mirò, Simona Molinari, Momo, Nada, Mariella Nava, Nicky Nicolai, Noemi, Silvia Olari, Stefania Orlando, Anna Oxa, Paola e Chiara, Rita Pavone, Daniela Pedali, Pia, Nilla Pizzi, Patty Pravo, Marina Rei, Donatella Rettore, Valeria Rossi, Melania Rota, Antonella Ruggiero, Cristina Scabbia, Senit, Spagna, Jo Squillo, Syria, Anna Tatangelo, Tosca, Francesca Touré, Laura Trent, Gerardina Trovato, Paola Turci, Viola Valentino, Ornella Vanoni, Manuela Villa, Iva Zanicchi.

Le radio coinvolte:
Radio RAI, Radio 101, Radio 105, Radio Monte Carlo, Virgin Radio, Radio Deejay, Radio Capital, M2O, Radio Kiss Kiss, RTL 102,5, Radio Italia, RDS, Radio 24.

Costi dei biglietti:
25 euro per prato, primo anello laterale, secondo e terzo anello e 150 euro per il primo anello tribuna rossa. Anche la SIAE parteciperà con un proprio intervento economico, ed è la prima volta!

Tutte le artiste e le strutture coinvolte lavoreranno a titolo gratuito e il ricavato sarà devoluto in beneficienza per la riscostruzione della scuola Edmondo De Amicis de L'Aquila.
Allora l'appuntamento è per domenica prossima.
Per informazioni: 02/53006501


3 commenti:

MARCO el RISUENO ha detto...

Ciao, premetto che anche io , nelle le mie possibilità, ho contribuito per l'Abruzzo ed è giusto che chi può dia una mano. Mi chiedo, fosse successo qui in Sardegna ci sarebbe stata tutta questa mobilitazione...?L'anno scorso nel sud della mia Isola c'e' stata un abrutta alluvione con morti e centinaia di senza tetto, non ho visto grande solidarietà e non solo, non si neanche quasi parlato a livello nazionale dell'accaduto. Non abbiamo visto ne leader politi ne programmi televisi dedicati. Vabbè ma noi Sardi siamo poco italiani e lontani da tutti.
Marco

MARCO el RISUENO ha detto...

Ciao, premetto che anche io , nelle le mie possibilità, ho contribuito per l'Abruzzo ed è giusto che chi può dia una mano. Mi chiedo, fosse successo qui in Sardegna ci sarebbe stata tutta questa mobilitazione...?L'anno scorso nel sud della mia Isola c'è stata una brutta alluvione con morti e centinaia di senza tetto, non ho visto grande solidarietà e non solo, non si è neanche quasi parlato a livello nazionale dell'accaduto. Non abbiamo visto ne leader politi ne programmi televisivi dedicati. Vabbè ma noi Sardi siamo poco italiani e lontani da tutti.
Marco
Correzione di alcuni errori

Trippi ha detto...

ciao Marco, grazie per la segnalazione! Questa mi sembra una buona iniziativa perchè finalizzata a un risultato tangibile, misurabile. Per le altre forme di aiuto, quelle generiche e indefinite, per quanta buona volontà e generosità ci sia in chi dona non so quanto in realtà vada a finire alle persone giuste o in aiuti ai senzatetto. Sono sarda anche io, cresciuta nella chiusissima barbagia. Dalle mie parti nessuno chiede aiuto, c'è una vasta rete di solidarietà parentale e amicale che si da per scontata. la richiesta d'aiuto non è contemplata. Ora i danni di un'alluvione per quanto ingenti non sono paragonabili a quelli di un terremoto o alle condizioni di una popolazione che vive nelel tende da mesi ormai con la prospettiva del caldo torrido e del freddo. In tutto quello che viene comunicato sull'Abruzzo (con una z ;-)) vedo più propaganda che fatti reali. Un post dal blog di miss Kappa, da leggere!!
http://miskappa.blogspot.com/2009/06/i-terremotati-la-protesta-la-rabbia.html

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin