ancora miti, riti e liturgie di abbordaggio metropolitano

Cerca nel blog

martedì 13 luglio 2010

L'amore ai tempi del Viagra



Ecco l'inserzione per cuori solitari che ho scovato sul numero di ieri di DNews (pagina 30, cliccate sul collegamento per vedere il pdf), nella pagina degli annunci.
Agiatezza e impotenza come requisiti del futuro marito di una cinquantenne mi sembrano un indizio interessante di quello che resta dopo aver separato il grano dal loglio degli aggettivi inutili.
Mi torna in mente quanto detto dal suo psicanalista a una mia amica subito dopo la sua separazione. Quando lei si lamentò delle capacità di concretizzare un incontro da parte dei numerosi uomini che andava sommando, in una serie di uscite fallimentari con trentenni più facoltosi che interessanti, colta dal dubbio di un'omossessualità ormai padrona dell'intero genere maschile si sentì rispondere:
"ci sono più impotenti che omosessuali".

come conferma lo psicoterapeuta in questo video spesso

"approssimativamente metà della popolazione maschile ha sperimentato episodi di impotenza (...) i farmaci fanno scomparire il sintomo, fanno benissimo, funzionano, ma quando la causa è psicologicamente profonda il paziente si accorge la pastiglia lo sta ingannando (...)"


Mi chiedo se la signora ha qualche speranza di trovare il suo "partner ideale". Secondo voi?

9 commenti:

il giardino di enzo ha detto...

Certo che è crudele la signora: humor e impotenza!
O se prende un criceto?

babilonia ha detto...

Se davvero ci sono più uomini impotenti che omosessuali....
Certo mi auguro non sia davevro questa la realtà. E comunque io, a quasi 53 anni di età non vado proprio bene allora per queste richieste

Trippi ha detto...

giardino di enzo: senza scomodare flora e fauna basterebbe anche un semplice amico. Ma temo che il requisito "agiatezza" dica più di quanto svelino le altre caratteristiche

Ciao Enrico Babilonia: benvenuto. Ho riportato la frase dello Psicoterapeuta. Il quale però probabilmente non era ne omosessuale ne impotente, ha provato più volte, infatti, ad invitare la mia amica fuori a cena. In barba alla deontologia professionale. La realtà, come dice lo psicologo del video è che spesso l'impotenza è transitoria, può essere causate da ansia di prestazione (normale penso, di fronte a una bella donna o quando si è particolarmente coinvolti) ma anche da altri fattori di disagio. L'importante è non cercare di rimediare con cure che sono peggiori del male!!
Mio suocero a 75 anni suonati da ancora i numeri a molti giovani strafatti di viagra ;-)
La signora probabilmente non avrà difficoltà a trovare uomini impotenti, ma a trovarli rassegnati a non risolvere il problema e smettere con il sesso

Alberto ha detto...

Un capolavoro di annuncio. Provocazione? Comunque ci saranno parecchie chiamate a quel numero. Ciao.

Walter ha detto...

Si vede che la Signora ha già dato abbastanza...
Per ora, qui tutto bene.
E ci siamo capiti.
Daniele (Macca)

Walter ha detto...

Si vede che la Signora ha già dato abbastanza...
Per ora, qui tutto bene.
E ci siamo capiti.
Daniele (Macca)

Crimilda ha detto...

La chiamiamo e le chiediamo lumi?

effe ha detto...

Ottima come sempre,
saluti altroviani

Trippi ha detto...

Cri: la tentazione mi ha sfiorato, lo ammetto. Ma poi mi è venuto il dubbio che si tratti di una trovata pubblicitaria di qualcosa.

Effe: ricambio ottimismo e saluti ;-)

Cerca nel blog

segnala su:

socialnetworkizzaci

Bookmark and Share
Blog Widget by LinkWithin